toberemoved
Supporto Clienti myDonor®

Importante aggiornamento tecnologico sui CRM myDonor®.

E' iniziato un processo di aggiornamento di tutte le nostre piattaforme gestionali (Green, theRaiser e myDonor NX)  su sistema operativo Windows Server 2019 e Data Base SQL 2019, le versioni stabili e testate più recenti disponibili in casa Microsoft, che garantiscono un alta sicurezza e migliori prestazioni. 

A questa migrazione si associa anche il passaggio a una nuova piattaforma Fastweb basata su VMware, leader mondiale nelle soluzioni di virtualizzazione. Con questo passaggio di piattaforma avremo disponibili nuove risorse e nuovo storage basato su dischi elettronici SSD, che garantiranno stabilità e aumentate prestazioni. Prestazioni aumentate che si tradurranno in minor tempi di risposta, sia nelle attività di gestione interattiva dei dati che nei processi batch onerosi, quali ad esempio le estrazioni o gli invii di ricevute.

Non ultima importante novità è la disponibilità introdotta da Windows Server 2019 dell'accesso alle nostre applicazioni anche in modalità web con browser Chrome, Opera, Firefox o Safari. Potete ora dimensionare le finestre nel modo più ottimale per il vostro video ed accedere da qualsiasi computer dotato di browser (l'esempio sotto è su di un monitor da 23" pollici con risoluzione FULL HD 1980 x 1020 e finestra myDonor a schemo intero).

Il processo di migrazione si prevede abbia una durata di circa 4/6 mesi per completare tutti i Clienti, in questo processo non sono previsti significativi disservizi ne fermi ed il Cliente sarà coinvolto solo al momento dell'utilizzo della nuova piattaforma.

Questa operazione è il più importante investimento degli ultimi anni e sì affianca:

  • all'introduzione del Server SMT PowerMTA di SparkPost per l'invio dell'email, che ci ha permesso di migliorare in modo significativo le precedenti prestazioni di Magnews;
  • al normalizzatore postale EGON che consente un aggiornamento in tempi rapidissimi ed online dei CAP e degli indirizzi postali, derivanti dalla fusione di Comuni o nuovi insediamenti
  • in aggiunta anche l'introduzione delle API Google per la verifica degli indirizzi a livello mondo.

Ricordo che EGON ci consente anche di fare le normalizzazioni di massa che ogni Cliente che attiva campagne di invii postali, dovrebbe effettuare per evitare di investire in invii costosi ma inutili, in quanto scartati dai sistemi automatizzati di postalizzazione a  causa di Cap o indirizzi formalmente errati.

Con il passaggio alla nuova piattaforma ripristineremo anche la pubblicazione periodica delle Release Notes conteneti gli aggiornamenti di volta in volta introdotti.

In myDonor la soddisfazione del Cliente è il principale obbiettivo, non sempre raggiungibile su un numero così importante, ma sempre la nostra linea guida.

Marco Cecchini